RSS

Fumo, in Giappone distributori intelligenti

13 Mag

 
Un distributore automatico intelligente vende le sigarette solo ai maggiorenni riconoscendo l’età dell’aspirante acquirente dal suo volto, rughe intorno agli occhi, pelle, struttura ossea. Non poteva che venire dal Giappone questa invenzione basata su sofisticate tecnologie di riconoscimento facciale e presentata al magazine New Scientist da Hajime Yamamoto, portavoce della Fujitaka Co, l’azienda che l’ha creata. In Giappone a partire da luglio i rivenditori che non impediranno che le sigarette siano acquistate dai minori di 20 anni (età limite sotto cui non è consentito fumare in Giappone), anche attraverso i distributori automatici, saranno perseguiti dalla legge.

Così la tecnologia viene in loro soccorso: i distributori contengono una telecamera che scruta il volto dell’aspirante acquirente e lo confronta con 100 mila visi in memoria per stabilirne l’età. Il riconoscimento è affidabile al 90%, dice l’azienda. Solo nel restante 10% dei casi, i volti di adolescenti con sembianze già adulte o viceversa quelli di adulti dal viso giovanile, il distributore potrà richiedere la patente di guida dell’acquirente. Questi ‘distributori spia’ dovrebbero riuscire a scoraggiare i giovani fumatori dal ricorrere ai distributori automatici per sviare i divieti di fumo. 

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 13 maggio 2008 in Notizie e politica

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: