RSS

Non tutti sanno la differenza tra GIF JPEG e PNG

18 Gen

Vi siete mai chiesti la differenza tra una GIF, JPEG e un formato PNG??? In questo articolo si affronta questa problematica.

Cosa sono le immagini? Le
immagini sono files che specificano come devono essere ‘accesi’ i pixel
dello schermo del monitor. Ci sono parecchi formati, come GIF, JPEG,
TIFF, BMP ed altri, ma GIF e JPEG sono i formati grafici piu’ diffusi
nel web.
Prima di tutto, ci sono 2 cose che riguardano le immagini che dovresti conoscere:

  • Alcuni browser web non riescono a mostrare le immagini (infatti sono browser testuali, come ad esempio Lynx)
  • Le immagini sono degli elementi HTML pesanti (una pagina di testo e’ in media piu’ piccola di una semplice immagine)

Percio’
devi considerare tali questioni. Dovresti usare il tag ALT per mostrare
del testo alternativo al posto di una immagine. In questo caso, un
browser web testuale mostrera’ il testo alternativo. Il testo
alternativo spieghera’ il contenuto dell’ immagine. Esempio:
<IMG SRC=”bottone.gif” ALT=”Clicca qui!”>
Mostrera’ ‘Clicca qui!’ al posto dell’ immagine ‘bottone.gif’.

Inoltre
le immagini sono pesanti. Quando scrivi una pagina di solo testo,
diciamo di 5kbyte di dimensione, stai scrivendo una pagina abbastanza
lunga. Al contrario una immagine di circa 5kbyte di dimensioni non e’
un’ immagine grandissima. Potrebbe essere solo un semplice bottone per
esempio. Le foto sono elementi HTML veramente pesanti. Una foto puo’
essere 10k, 100k, 200k o piu’ grande. Cosa accade quando un browser
(che impiega circa 6 secondi a caricare una pagine di 10kbyte) incontra
una ‘piccola’ foto di 200 kbyte? Vediamo…200/10=20, 20*6=120…wow,
circa 120 secondi! (2 minuti per scaricarla). Non credo che i
visitatori siano felici di aspettare la tua immagine!

Formati

Il
formato GIF venne sviluppato da Compuserve e sta per Graphics
Interchange Format. Questo formato e’ disponibile per parecchie
piattaforme e per questo e’ molto usato nel web. Le immagini GIF
possono usare solo fino a 256 colori, ma il loro grosso problema non
riguarda i colori. Il grosso guaio con le GIF e’ che non sono di
pubblico dominio (per maggiori dettagli dai un’ occhiata alla home page
dell’ Organizzazione GNU). Le GIF
infatti usano un algoritmo di compressione chiamato LZW (da Lempel, Ziv
e Welch) che non ha una licenza pubblica percio’ andrebbero pagati i
diritti di uso. Comunque, parliamo delle caratteristiche delle GIF ora:
Le GIF sono buone per immagini che contengono pochi colori (fino a 256)
ma non sono affatto buone per immagini che contengono milioni di
colori. In quel caso il formato JPEG e’ migliore del formato GIF.
Percio’, se metti una foto su una pagina, dovrebbe essere un’ immagine
JPEG, perche’ ci sono milioni di colori all’ interno di una foto.
Comunque le GIF sono interessanti, perche’ puoi costruire immagini
trasparenti, immagini interlacciate ed immagini animate. Per costruire
questo tipo di immagini hai bisogno del software grafico appropriato.
Ci sono parecchi programmi utili a svolgere queste operazioni, come
Paintshop e Photoshop. JPEG significa Joint Photoghttp://www.wowarea.com/italiano/aiuto/gifjpgit.htmraphic Experts Group
ed e’ un formato per immagini con milioni di colori. Infatti le JPEG
usano un algoritmo di compressione che elimina i colori superflui.
Percio’, piu’ colori elimini maggiore sara’ la perdita di qualita’ (ma
sara’anche maggiore la riduzione di dimensione). Devi bilanciare questa
situazione. Comunque non puoi ottenere JPEG animate, non puoi ottenere
JPEG trasparenti e non puoi ottenere JPEG interlacciate (anche se
esitono le JPEG progressive, ma non sono supportate da tutti i
browser). Cos’e’ una GIF trasparente? Bene, le immagini sono SEMPRE dei
quadrati o dei rettangoli, percio’ non puoi costruire un’ immagine
circolare per esempio. Per questa ragione le GIF trasparenti sono
realmente utili. Infatti, supponi di dover disegnare un cerchio rosso
su uno sfondo nero per esempio. E’ ok quando metti la tua immagine sun
una pagina a sfondo nero. Vedrai solo un cerchio rosso. Ma cosa
succedee quando metti la stessa immgine su una pagina a sfondo bianco?
Vedrai una pagina bianca, un QUADRATO NERO e, certo, anche il tuo
cerchio rosso…Comunque puoi salvare quell’ immagine come GIF
trasparente. In questo caso devi specificare che il colore nero deve
essere trasparente. Le GIF animate sono solo immagini che contengono
parecchie immagini all’ interno. Quando un browser web legge una GIF
animata, legge tutte le immagini contenute al suo interno. E’ lo stesso
principio dei cartoni animati o dei film. Parecchie immagini mostrate
rapidamente una dopo l’ altra. L’ occhio umano conserva ogni immagine
per un decimo di secondo, per questo durante un’ animazione non vedi le
pause tra una immagine e l’ altra. Ci sono programmi adatti a costruire
delle GIF animate, come GIF Construction Set, GIF Animator, GIF Builder
ed altri. Le GIF interlacciate sono immagini visualizzate a poco a
poco. Queste immagini diventano sempre piu’ precise e definite durante
il caricamento. Percio’ si puo’ capire immediatamente il contenuto di
una immagine senza doverla scaricare completamente. In virtu’ del
problema della licenza, venne inventato un formato grafico nuovo: PNG.
PNG sta per Portable Network Graphics e queste sono le sue
caratteristiche:

  • Contiene un algoritmo di compressione non registrato (cioe’ pubblico)
  • Supporta immagini a 24 bit (milioni di colori come le JPEG)
  • E’ disponibile per tutte le piattaforme
  • Supporta le immagini interlacciate e quelle trasparenti
  • Supporta anche altre opzioni (che permettono di ottenere particolari effetti di trasparenza)

Comunque PNG non e’ ancora uno standard e parecchi browser non lo supportano.

Percio’,
sintetizzando, se devi costruire un’ icona, un bottone od un semplice
logo, dovresti usare il formato GIF. Al contrario, se hai bisogno di
milioni di colori (il solo caso al quale riesco a pensare e’ quello
relativo alle immagini di qualita’ fotografica) dovresti usare il
formato JPEG. Se la tua immagine contiene 256 colori o meno, dovresti
usare una GIF. Ricorda che spesso la differenza tra una immagine che
contiene 256 colori ed una che ne contiene milioni e’ impercettibile
(ovviamente a meno che non si tratti di fotografie, nel qual caso si e’
costretti ad usare il formato JPEG). Se devi usare una animazione, devi
usare una GIF animata. Se ti serve un’ immagine trasparente, devi usare
una GIF trasparente. Se ti serve un’ immagine interlacciata, devi usare
una GIF interlacciata. Infine, se stai trattando fotografie, devi usare
una JPEG.

notizia: http://www.wowarea.com/italiano/aiuto/gifjpgit.htm

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 18 gennaio 2008 in Grafica

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: